NEWS

Controllare le notizie online

Il sistema di gestione sicurezza nello sviluppo sostenibile aziendale

Come si avvia un processo di strutturazione di un sistema di gestione della sicurezza in ottica sostenibilità?

 

Scegliere di sposare uno sviluppo sostenibile per la propria azienda è un percorso sicuramente lungo e, per alcuni versi complicato, ma che porta con sé una serie di vantaggi in grado di alimentare la fiducia che gli stakeholder, interni ed esterni (lavoratori, fornitori, clienti, investitori), nutrono verso l’azienda stessa.

Per fare in modo che le Aziende siano stimolate a implementare attività di sviluppo sostenibile, la Commissione UE ha avviato una proposta di Direttiva comunitaria secondo la quale, a partire dal 2024, tutte le imprese di grandi dimensioni e le PMI quotate avranno l’obbligo di rendicontare, attraverso il cosiddetto Bilancio di Sostenibilità, le proprie attività in ambito di sostenibilità.

Fare questo significa avere uno strumento in grado di definire KPI (non solo quantitativi) lato sicurezza; a questo scopo sono da qualche anno disponibili le linee guida dalla UNI ISO 45001:2018 dedicata al sistema di gestione della sicurezza.

 

Si tratta della prima normativa internazionale che definisce degli standard minimi e delle buone pratiche per la protezione dei lavoratori.

Non solo, al centro del progetto di implementazione della UNI ISO 45001:2018 trova spazio il concetto di “gestione dei comportamenti”, concetto fondamentale per sposare l’idea di una sicurezza “antropocentrica”.

Continua a leggere su: Il sistema di gestione sicurezza nello sviluppo sostenibile... (puntosicuro.it)

Fonte: Puntosicuro.it